Gallio e il suo magnifico territorio sarà la sede della Marathon dell’Altopiano

Natura selvaggia e incontaminata, magnifici paesaggi, tradizioni antiche, sapori genuini e un’accogliente ospitalità, tutto questo e molto altro saprà offrire Gallio (VI) alla Marathon dell’Altopiano, per un week end all’insegna di relax, benessere, sport e divertimento.

Sarà il Comune di Gallio (VI) ad ospitare, il 29 settembre 2019, la prima edizione della Marathon dell’Altopiano. Con il suo territorio affascinante, un’isola verde sospesa tra cielo e terra, baricentro delle terre Venete poco oltre i 1.000 metri di altezza, tra il paradiso delle Dolomiti e l’operosa pianura. Un paese tra i più nobili dell’antichissima comunità dell’Altopiano di Asiago, presidio e campo base per le montagne sacrario delle guerre più crudeli. Paesaggi che sono un autentico mosaico, tra boschi, pascoli e montagne, un caleidoscopio di colori, flora e fauna, ecosistemi in continua evoluzione che invitano a entrare in punta di piedi, rispettosi di un patrimonio che non appartiene solo alla comunità locale, ma che è di tutti.

Forte di una storia viva, ricca e mai banale, Gallio offre al visitatore qualcosa di più di un posto in cui sostare per riposare: qui ci si può meravigliare, respirando a fondo ciò che i sensi sanno registrare e la memoria rammentare.

Sono moltissimi i luoghi da visitare, a partire dalla frazione di Stoccareddo (Paese dei Baù). Unica frazione di Gallio, Stoccareddo merita sicuramente una visita. Le abitazioni sono sparse su un pianoro quasi a ridosso delle grotte, un balcone naturale affacciato sulla aspra e selvaggia Val Frenzela (da Frea-sele divinità celtica). Ma l’elenco dei luoghi meritevoli di visite è davvero lungo: la chiesa di San Bartolomeo, la chiesa parrocchiale di Stoccareddo, la chiesa della Campanella (dedicata a Santa Maria Maddalena), il Sacello della Madonna del Carmine, il santuario della Madonna del Buso, la chiesetta di Santa Maria delle Grazie e la chiesetta degli Alpini in località Busafonda.

Poi ci sono le escursioni consigliate, alla scoperta di territorio, storia e natura:

  • Val di Nos (livello di difficoltà: medio/difficile)
  • Monte Longara (livello di difficoltà: media)
  • Valle dei Mulini (livello di difficoltà: facile)
  • Sentiero del silenzio (livello di difficoltà: facile)
  • Monte Valbella e Col del Rosso (livello di difficoltà: facile)

Non mancano certo le attività sportive, partendo dalle già citare escursioni, alla pratica della Muontain Bike per concludere con lo sci nordico e lo sci alpino.

A circa quindici minuti dal centro di Gallio, troviamo il Centro Fondo Campomulo e gli impianti di risalita della Ski Area “Le Melette” meta ogni anno di numerosi sportivi e appassionati di montagna.

Tutti i dettagli e le informazioni sul sito: www.gallio.it

Gallio, con tutto questo e molto altro, accoglierà i partecipanti alla Marathon dell’Altopiano, coccolandoli con calore.

Vogliamo ricordare la furia della tempesta che, lunedì 29 ottobre 2018, si è abbattuta sull’Altopiano di Asiago, creando ferite incancellabili a un territorio che ha una delle sue maggiori risorse dal patrimonio naturalistico. Stimati in oltre 300.000 gli alberi caduti al suolo o spezzati dalla furia della tempesta. Tutti abbiamo avuto modo di vedere in TV o sui quitidiani le impressionanti immagini di questa incredibile devastazione. Il C.O. di Cortina Experience, impegnata nell’organizzazione della Marathon dell’Altopiano, non è certo rimasto insensibile, schierandosi a supporto alle attività di ripristino. Per ogni iscrizione alla Marathon dell’Altopiano verranno devoluti 2€ all’amministrazione di Gallio, inoltre, in fase d’iscrizione, ogni biker potrà decidere di donare volontariamente ulteriori 2€.

Iscrivendoti alla Marathon dell’Altopiano anche tu contribuirai al sostegno di questa iniziativa, un biker è un amante della natura e non può certo restare indifferente alla distruzione di quello che è “il nosto habitat naurale”. Iscriviti subito e aiutaci a piantare nuovi alberi, il 29 settembre, mentre percorrerai i sentieri, ti sentirai fiero di aver dato il tuo contributo!

Informazioni e iscrizioni: www.marathondellaltopiano.com