Il cuore della manifestazione: la gara di settembre.

Di seguito disponibili tutte le informazioni utili su iscrizioni percorsi, regolamento e tutto quanto necessario per godersi al meglio l’edizione 2019 di “Marathon Dell’Altopiano”.

Percorso

  • Gallio – Piazza Italia 1081 Partenza
  • Salita Monte Longara 1670 m
  • Discesa Campomulo 1530 m
  • Salita Sbarbatal 1601 m
  • Discesa Campocavallo 1300 m
  • Salita Monte Fior 1812 m
  • Discesa Campomulo 1530 m
  • Salita Malga Moline 1730 m
  • Salita di Malga Fiaretta  (salita del Claf)1660 m
  • Discesa Campomulo 1602 m
  • Salita Altare del Papa 1670 m
  • Discesa Longare 1275 m
  • Salita del Crampo 1150 m
  • Gallio – Piazza Italia 1081 Arrivo

Punti principali del percorso:

Descrizione percorso marathon 2020

Il tracciato della MDA edizione 2020 parte da Piazza Italia a Gallio, si percorrono 500m verso Foza dopodiché si svolta a sinistra e si imbocca la prima salita lunga di giornata, i primi 4,3 km sono su fondo asfaltato, giunti alla stazione di partenza degli impianti di risalita delle Melette si gira nuovamente a sinistra su strada sterrata per altri 3,4 km fino a raggiungere il primo GPM in località Altare del Papa (1665m). Da qui sempre su strada forestale in 1,8km si scende raggiungendo località Campomulo dove è previsto il primo ristoro e la prima zona di assistenza tecnica. Una breve salita di 1km circa ci porta in località Sbarbatal da dove sempre su ampia strada forestale si scende in poco meno di 4km verso località Campocavallo, al termine della discesa si gira bruscamente a dx per imboccare il primo breve single track di 1km circa su fondo erboso che termina in località Ronchetto dove è prevista la seconda zona di assistenza tecnica. Si percorrono 200m  di strada asfaltata e appena prima di Malga Ronchetto si gira a sinistra su strada forestale che corre parallela al tratto asfaltato percorso nella scorsa edizione, dopo 3 km si torna nuovamente sulla strada principale per 600m per poi girare a destra in corrispondenza di Malga Fratte da dove inizia le seconda lunga salita interamente su fondo sterrato a metà delle quale è previsto il secondo ristoro (km 23,9). Percorsi altri 2,6km si giunge al secondo GPM di giornata (Monte Fior) posto posto a quota 1800m, segue una  breve discesa e da Casara Montagna Nova si imbocca lo spettacolare single track della Città di Roccia, 2,5km con la prima parte tendenzialmente a salire e la seconda più lunga in discesa tutta da guidare sempre su sentiero con alcuni passaggi tecnici su pietra. Un ultimo tratto tecnico in prossimità di Malga Slapeur segna la fine del single track, da qui si torna nuovamente su una veloce strada sterrata che in poco più di 3km ci riporta in località Sbarbatal, una volta terminata la breve salita si scende a sx su single track tecnico di 300m e poi si percorre un ampio tratto di pista da sci su fondo erboso che porta nuovamente a località Campomulo dove sono posti il primo cancello orario (4h dalla partenza), la terza zona di assistenza tecnica ed  bivio tra i percorsi Classic e Marathon. Il primo gira a sinistra, il secondo invece sale a destra lungo una mulattiera per poco più di 1km fino in località Campomuletto. Segue un tratto misto che porta Malga Fiara dove è posto il terzo ristoro (km 37,8), dopo altri 500m di strada forestale si gira a destra imboccando una mulattiera, il primo tratto in discesa veloce poi troviamo probabilmente il tratto più impegnativo del tracciato con una salita su sentiero dapprima regolare e  successivamente con alcuni brevi tratti molto ripidi. Al km 41,8 si torna nuovamente su strada sterrata girando prima a destra e dopo 100m a sinistra un sentiero su prato ci porta a Malga Moline, segue un tratto veloce con alcune brevi spezzoni a salire che porta in località Campofilone dove si gira destra in leggera salita e dopo altri 300m ancora a destra, segue un tratto di pianura che termina in prossimità del Fontanello di Boscosecco da dove si imbocca un sentiero tecnico di 2km circa che scende verso Malga Busette e successivamente al Bivio 4 Strade dove è previsto il 4o ristoro (km 49,8). Da qui si torna nuovamente a salire per circa 2km lungo la Salita del Claf, al bivio al km 51,7 si gira a sinistra verso Malga Fiaretta, dopo altri 800m di mulattiera si imbocca a destra un sentiero su fondo erboso che ci fa arrivare al 3o GPM di giornata di Roccolo di Fiara Vecchia (1667m) da dove inizia un single track su fondo roccioso che scende nuovamente verso Malga Fiara, si prosegue su un tratto misto mulattiera/single track fino in località Campomuletto, segue una breve discesa che porta nuovamente in località Campomulo dove è previsto il 5o ristoro, la 4a zona di assistenza tecnica ed il secondo cancello orario (6h dalla partenza). Da qui i due percorsi Classic e Marathon  si ricongiungono, si percorre in senso contrario l’ andata tornando nuovamente in località Altare del Papa da dove inizia la lunga discesa finale; dopo aver passato Malga Ongara Davanti al successivo tornante si tiene la destra, il primo tratto è su una veloce strada forestale, il successivo tratto tecnico di 1,5km circa é inizialmente su mulattiera e poi in single track. Usciti dal settore nel bosco si svolta a sinistra e si sale per 200m lunga la Salita della Bestemmia, dopodiché si riprende a scendere su una traccia su prato e poi su strada forestale. Ultimo sforzo per percorrere i 200m della Salita del Crampo prima di godersi Il tratto finale in discesa che ci riporta nuovamente in Piazza Italia dopo 66,5 km.

 

Infografiche

Salita Monte Longara
Salita Monte Fior
Salita di Malga Fiaretta